Ottimizzare la Social Media Strategy

Ottimizzare la Social Media Strategy

Vi hanno sempre detto che senza investire del denaro e senza contenuti promossi la vostra presenza sui social network è praticamente insignificante. Bene, hanno tutti ragione ma non del tutto, nel fantastico mondo degli algoritmi, delle condivisione e del ROI, l’organic reach tiene stretta la sua dignità e se qualcuno ha provato a dirvi che il content non è più king avrà di ricredersi. Oggi vi parliamo proprio di come ottimizzare la Social Media Strategist con contenuti organici di successo.

Non è un segreto che Facebook, in particolar modo, negli anni abbia tentato, con successo, di limitare sempre più la produzione e il rendimento di contenuti organici a favore invece del buon vecchio e sano advertising. Non c’è da stupirsi. Visualizzare nel newsfeed tutti i singoli post, contenuti e aggiornamenti dei nostri amici e delle pagine che seguiamo sarebbe impensabile e Facebook ha deciso così di ridurre e selezionare quelli che a logica dovrebbero essere per noi i più interessanti.

In effetti la foto del compagno delle medie di cui ricordiamo a malapena il nome forse potremmo risparmiarcela. Ma non è tutto, Facebook è un’azienda quotata felicemente in Borsa e il fatturato non è certo un elemento di poco conto. La portata di Facebook ha infatti subìto un drastico calo negli ultimi anni: solo il 6% degli utenti ha la possibilità di visualizzare un contenuto su una fan page di Facebook.

All’inizio dei tempi tutto era diverso, tutti potevano vedere tutto e la gara alla produzione di contenuti creativi per accaparrarsi visualizzazioni e condivisioni era alla pari di un pressure test a Masterchef. Tuttavia, nel corso degli anni, i social network sono mutati e si sono sviluppati. I brand hanno perso gradualmente la loro fiducia verso i contenuti organici e preferito la via rassicurante e potenzialmente più performante del social advertising. Emergere nel mare delle conversazioni virtuali è la priorità da cui non si fugge.

Ma l’advertising non è tutto e la qualità dei post è quella che sul lungo termine premia di più a livello di engagement e awareness. Il contenuto, prima di essere sponsorizzato, deve essere interessante, unico e coinvolgente. Se fatto bene, i potenziali clienti si fermeranno ed è in quel momento che avviene la magia.

Una pagina social ricca di contenuti di qualità, interessanti e utili per il pubblico favorirà la fidelizzazione dell’utente. Una buona strategia organica inoltre favorisce e delinea un più efficace Campagna adv sui singoli contenuti. Sarà possibile infatti conoscere meglio le abitudini e i gusti del proprio pubblico e capire su quali post è necessario investire per una decisiva sferzata.

Vi abbiamo convinto? Bene, vediamo insieme alcune tattiche per rendere i nostri contenuti organici davvero utili e strategici:

Alternate e programmate nel vostro social media plan diverse tipologie di contenuto (post virali, emozionali, call to action, branding)

Aumentate il numero di post, soprattutto se non legati direttamente alla promozione del brand e del servizio.

Utilizzate post con call to action. Chiedere di lasciare un commento, un mi piace, o rispondere adun sondaggio live o esprimere la propria opinione su un prodotto o servizio è il miglior modo per catturare l’interesse degli utenti e renderli partecipi. Utilizzate immagini e video nei post. Catturare l’attenzione degli utenti e farli rimanere più tempo possibile sulla pagina. Puntate sulla conversazione, maggiori saranno i commenti e le interazioni, migliore sarà il punteggio assegnato dall’EdgeRank al post e quindi maggiore sarà la sua visibilità. Per questo motivo rispondere sempre ai commenti coinvolgere gli utenti nel feed del post. Usate una strategia multicanale. Create post adatti ai vari canali social che avete per raggiungere il vostro sito web per esempio.

Pochi consigli, semplici e da impiegare subito. Siete pronti a migliorare la vostra Social media strategy?

link all'articolo