Come creare un social media content plan di successo in poche e semplici mosse

Come creare un social media content plan di successo in poche e semplici mosse

Il tuo sogno è quello di arrivare dritto al cuore di ogni singolo utente della tua social community? Fissarti nelle loro teste e vederli comprare il tuo prodotto, acquistare il tuo servizio o parlare di te al mondo? Bene, ma sai come creare, sfruttare ed enfatizzare i giusti contenuti affinché il tuo pubblico si innamori perdutamente della tua azienda, del tuo brand o dei tuoi servizi? Oggi vogliamo parlare proprio di questo: come creare un social media content plan di successo in pochi ma essenziali passaggi. Ma andiamo con ordine.

Dalla consapevolezza alla conversione. Studia il comportamento dei tuoi utenti/clienti
Pensa come penserebbe il tuo potenziale cliente. Cosa vogliamo dire? Semplice, identifica e studia attentamente il tuo pubblico, cerca di individuare e tenere bene a mente il percorso che porta dalla consapevolezza, dal desiderio e dal bisogno del tuo servizio, prodotto o brand identity alla conversione. Di che stiamo parlando? Del famoso momento zero: il momento in cui il potenziale cliente costruisce le sue convinzioni e quello in cui il processo d’acquisto inizia. Questo processo è diverso da utente a utente ed è per questo che i contenuti che realizzerai dovranno essere tarati sul target specifico.

Social Media Content Plan
Definire il profilo tipo del tuo utente/cliente sui canali social è una parte importante del tuo viaggio per questo motivo prenditi del tempo per capire come e cosa pensa il tuo cliente, capirai meglio che tipologia di contenuto funziona meglio e come puoi guadagnare la sua fiducia. E ora diretti al punto due.

Qual è la destinazione del tuo viaggio? Definisci obiettivi e KPI
Dove vuoi arrivare? Qual è il fine ultimo dei tuoi sforzi di content creation? Poniti degli obiettivi chiari e univoci e sulla base di questi inizia a pensare e poi creare il tuo social content plan. Quali potrebbero essere degli obiettivi interessanti? Costruire ed alimentare una community per esempio. Con quali KPI? Crescita della fanbase di Facebook, numero di visualizzazioni dei video o numero di like o commenti ai post.

Altro importante obiettivo potrebbe essere la crescita del brand. Gli utenti trascorrono in media sui social network circa due ore al giorno, accrescere la notorietà del brand è cosa buona e giusta. Come misurare quest’operazione? Impression, numero di menzioni su Twitter o condivisioni dei post su Facebook.


È arrivato il momento di creare i tuoi contenuti. Decidi di cosa parlare
Una volta che hai deciso su quali social network  concentrarti, è il momento di pianificare i tuoi contenuti. Il contenuto su cui puntare deve essere specifico, pertinente e unico. Crea una una content strategy che sia di appeal per il tuo pubblico. Non sai da dove partire? Sperimenta! Cerca di testare più contenuti, sia nel formato che nella tipologia di informazioni. Proponi un sondaggio o chiedi direttamente al tuo pubblico di cosa vorrebbero parlare e confrontarsi e cerca di capire tramite i dati di monitoring quali sono i contenuti che creano maggiore engagement e punta su quelli!


Social Media Content Plan (Pianifica le attività: elabora un’efficace Social Media Content Plan)
Canali, giorni, mesi, destinatari, tipologia di contenuto. Pianifica e distribuisci tutto ciò che devi pubblicare. Utile? Utilissimo per tenere sotto controllo l’andamento del tuo lavoro, ritornare sui tuoi passi, pianificare per tempo e distribuire e gestire al meglio i tempi di lavoro.

Fonte: ninjamarketing.it